Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Vantaggi e funzioni delle pareti divisorie

Vantaggi e funzioni delle pareti divisorie
Domotica

Spesso utilizzate per la suddivisione di spazi lavorativi, le pareti divisorie sono estremamente utili anche nella ristrutturazione di ambienti domestici per risolvere le esigenze di funzionalità all’ interno dell’abitazione. Pensiamo infatti alle cabine armadio, ai ripostigli, oppure a ristrutturazioni che, eliminando spazi inutilizzati nei corridoi o in camere di eccessiva metratura, ne ricavano e ottimizzano di più confortevoli. Nei moderni openspace, ad esempio, la caratteristica principale è quella di spazio libero ma spesso si presenta la necessità di privacy e di separare ambienti e zona notte-giorno senza utilizzare la muratura.

VANTAGGI DELLE PARETI DIVISORIE
Il vantaggio delle pareti divisorie è insito soprattutto nella possibilità di essere amovibili: tale qualità le rende molto più flessibili e meno invasive rispetto ai corrispondenti lavori in muratura, unitamente al vantaggio di non dover procedere alla foratura dei muri, nè alla richiesta di autorizzazioni.
Le pareti divisorie leggere rappresentano soluzioni prive di necessità di consolidamento dopo la posa poichè senza utilizzo dell’acqua: sono quindi veloci, efficaci e soddisfacenti. E’ necessario predisporre ogni collegamento necessario eventuale, una perfetta posa in opera per garantire la tenuta dei fissaggi e la velocità anche di un’eventuale rimozione.

TIPOLOGIE DI PARETI DIVISORIE
I prodotti presenti sul mercato hanno materiali, tecniche costruttive, design e finalità differenti.
Tra le varianti disponibili, il cartongesso è il più utilizzato: materiale versatile, può contenere al suo interno anche materiale fonoassorbente, o essere rivestito di idrorepellenti, e anche supportare un adeguato carico di ripiani, pensili, mensole, etc.
Pannelli divisori scorrevoli montati su binari consentono di scegliere in modo dinamico il tipo di utilizzo all’interno della camera.

Una soluzione utilizzata per separare gli ambienti ma mantenere la luminositàè la parete divisoria in vetrocemento, che lascia filtrare la luce.
Le pareti divisorie attrezzate coniugano la funzionalità delle scaffalaturecon il design e l’arredamento.
Oltre alla funzionalità c’è anche l’aspetto estetico che una parete divisoria contribuisce ad aggiungere alla casa: inserita in una corretta progettazione e conrifiniture di alta qualità, imprime all’ambiente il gusto personale. Spesso diventano esse stesse un complemento d’arredo, soprattutto quando svolgono la doppia funzione di porta/parete: a questo scopo, possono essere anche in vetro, serigrafate, a specchio, il legno, trasparenti, etc. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati