Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

La nuova stazione di Locarno sarà disegnata da Botta

La nuova stazione di Locarno sarà disegnata da Botta
Architettura

Le FFS hanno scelto il progetto dell’architetto di Mendrisio. “Apprezzato in particolare il grande parco pubblico”.

Le FFS comunicano oggi che si è concluso il «Mandato di studio parallelo» per l’impostazione del nodo intermodale dei trasporti pubblici e per la valorizzazione urbanistica del comparto Stazione FFS di Locarno-Muralto, e che la proposta allestita dal team interdisciplinare diretto dall’arch. Mario Botta di Mendrisio è stata ritenuta la più adeguata. Questo progetto e gli altri tre, elaborati dai gruppi scelti con la procedura di prequalifica, sono ora esposti presso la sede del Municipio di Muralto in via Municipio 3.

I quattro progetti, scelti nell’ambito della procedura di prequalifica nel dicembre 2015 e consegnati a fine aprile 2016, sono stati esaminati da un collegio di esperti, composto da professionisti e da rappresentanti del Dipartimento del territorio, del Comune di Muralto, delle FFS e delle FART. La committenza del mandato ha confermato il parere espresso dal collegio di esperti e sottolineato la validità del metodo di lavoro adottato che ha permesso un confronto tra diverse proposte.

La Committenza ha quindi deciso di continuare il lavoro con il team di progettazione interdisciplinare Botta di Mendrisio, cui è stato dato un mandato di approfondimento del comparto. Il team interdisciplinare dovrà approfondire il progetto negli ambiti legati al nuovo nodo intermodale dei trasporti pubblici e alla valorizzazione urbanistica dei sedimi attorno alla stazione, di proprietà di FFS. Ciò dovrà essere svolto in linea con quanto postulato dal Programma di agglomerato del Locarnese (PALoc) e con quanto raccomandato dal collegio di esperti.

I risultati del mandato di studio in parallelo forniscono le basi per la progettazione e la realizzazione del nodo di interscambio coordinato con i contenuti urbanistici dell’intero comparto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati